Via G. Matteotti, 8
Acquaviva P. (AP)

RISPETTO PER L’AMBIENTE

La Sgattoni Surgelati srl posta a 7 Km da San Benedetto Del Tronto in una ridente e verde vallata, si è dotata di un impianto di depurazione per le acque di scarico, imponente, in quanto rilascia le stesse ad un torrente quasi sempre con poca acqua, quindi semi stagnante.

Vi lasciamo immaginare  cosa sarebbe successo con la Ns acqua poco depurata ristagnando, quali odori e danni all’ambiente avremmo creato.

Con questi presupposti, abbiamo voluto esagerare, cubando il Ns depuratore per una volta e mezza superiore alla Ns potenzialità produttiva, il risultato in acqua d’uscita migliore dei tanti pozzi artesiani che captano l’acqua dal sottosuolo fortemente inquinato.

Da qui la svolta, chiusi i Ns pozzi abbiamo iniziato a riutilizzare le acque di scarico d’uscita già depurate, convogliate a loro volta in un impianto ad osmosi inversa con filtri al quarzo, a carbone attivo, a setaccio e tutte le migliori tecnologie di depurazione, tanto da riottenere un acqua migliore di certe acque potabili di certe Ns grandi città.

Tale acqua comunque usata per scopi industriali, come raffreddare le torri smaltimento calori, il lavaggio automezzi, il lavaggio pavimenti, piazzali ed in tutti i servizi igienici aziendali, ha prodotto un risparmio importante sulla voce costi generali, ma ancor più per l’ambiente, in quanto non prelevando dall’acquedotto, ne dal sottosuolo, un quantitativo ingente di H2O, abbiamo sicuramente reso un grosso “servizio alla natura”.

Per l’energia solare non abbiamo voluto per scelta aziendale optare per la produzione di energia elettrica, in quanto trovandoci in una zona con tanto fotovoltaico, attingiamo dalle risorse degli altri che non riescono a far assorbire nei momenti di forte soleggiamento tutte le produzioni espresse in KW.

Abbiamo invece preso dal sole energia per scaldare l’acqua, che  è molto usata in azienda per i lavaggi, per innalzare la temperatura di alcuni prodotti, per tutte le sanificazioni delle attrezzature, quindi con la totale indipendenza dalle caldaie di bollitura nel periodo estivo. Mentre le stesse caldaie ricevono un forte aiuto fornito dai pannelli solari con un’acqua a 25°C nel periodo invernale, che fornendo alle condutture, acqua già calda diminuiscono i consumi del gas da riscaldamento.

Pensiamo di aver fatto un operazione di risparmio, non bruciando inutilmente sostanze fossili ed allo stesso tempo rispetto totale del verde, non credete ????????